Issey Miyake da Hiroshima ad Artemide

Sopravvivere alla bomba atomica e dedicare la vita al design, ecco cosa ha fatto Issey Miyake. Nato 79 anni fa, è sopravvissuto al bombardamento di Hiroshima e Nagasaki. Successivamente ha studiato graphic design alla Tama Art University a Tokyo laureandosi nel 1964. Poi girò per il mondo e lavorò a Parigi e New York. Fondò il Miyake Design Studio nel 1970. Nel 1971 esibì la sua prima collezione a New York. Le sue creazioni sono state caratterizzate dalla ricerca di nuovi materiali e tecnologie futuristiche e dai colori cupi.

Issey Miyake

A partire dal 1990, abbandonata la moda, l’artista giapponese si dedicò alla ricerca nel campo del design. Nel 2014 fu premiato con il Compasso d’oro dell’Associazione Disegno Industriale per la creazione delle lampade IN-EI Issey Miyake, realizzate per Artemide. Il progetto è stato frutto di un percorso effettuato Miyake con il suo studio di ricerca Issey Miyake Reality Lab che studia nuove tecnologie di riciclo dei materiali di scarto, al fine di ottenere un nuovo materiale con elevate capacità specifiche. Per le lampade di Artemide, il materiale ritrovato, grazie alla sua riflettenza straordinaria, ha consentito un notevole risparmio energetico.

 

 

Rispondi