Il laureato compie cinquant’anni

Il laureato è un film che al suo esordio ebbe un successo strepitoso. Un vero e proprio cult, rivisto, citato, ricordato e apprezzato anche a distanza di moltissimi anni. La fortuna della pellicola si deve a un insieme di fattori. Le interpretazioni dei protagonisti. Dustin Hoffman, al suo primo ruolo importante, Anne Bancroft, la donna matura che seduce il giovane laureato, Katharine Ross nella parte della giovane Elaine. La magistrale regia di Mike Nichols e l’utilizzo delle canzoni di Simon & Garfunkel. In particolare i due intramontabili brani The Sound of Silence e Mrs. Robinson.

Il laureato

In tutta la pellicola, viene continuamente sottolineata una sostanziale incomunicabilità fra i giovani e il mondo degli adulti, che tentano di imporre i propri schemi perbenisti. Incomunicabilità che Benjamin ha non soltanto con i genitori ma anche con la signora Robinson, persino dopo esserne diventato l’amante. Benjamin non è ancora un sessantottino, non si ribella apertamente, non tenta di cambiare il mondo, semplicemente si limita a disobbedire. Ha il coraggio di fare di testa sua, scegliendo una strada diversa da quella pensata dagli adulti.

Rispondi